TERRITORIO - Sa pintadera V9

Vai ai contenuti

Menu principale:

TERRITORIO

SARDEGNA
 
 
 
 
 
 
 
 
 

L' ISOLA DI SARDEGNA
Occupa una posizione centrale nell'area mediterranea occidentale.
Le sue caratteristiche peculiari, dal punto di vista geografico e climatico, sono la grande varietà di paesaggi e la mitezza delle temperature in quasi tutti i mesi dell'anno.
La flora e la fauna risentono favorevolmente di queste condizioni; vantando un gran numero di specie vegetali autoctone e uniche, oggetto di studio per tanti botanici; mentre le varietà animali presenti nelle aree interne ed in quelle umide costiere, hanno fatto si che gli organismi preposti, nazionali ed internazionali, promuovessero l'istituzione di parchi e aree protette.
Anche nei mari che circondano l'Isola, pressochè privi di inquinamento, sono state istituite riserve e parchi che, oltre a preservare l'ambiente, sono diventati un'ambita meta turistica.
La natura della Sardegna pressoché selvaggia ed incontaminata, i paesaggi sempre diversi, il clima mite ecc..., hanno avuto un ruolo determinante per la nascita e crescita di sport ambientali che, per loro natura, non potendosi svolgere all'interno delle città, si svolgono immersi nel verde, nel rispetto più assoluto della natura.
Negli ultimi anni la Sardegna ha registrato un grosso boom di iscrizioni a
sport ambientali.
Col tempo è stato possibile coniugare turismo, natura e attività sportiva.
Il connubio tra le discipline sportive, che andremo ad indicare, e la natura, fa si che l'Isola, con le sue bellezze, sia oggi una delle mete più gettonate per gli sportivi ambientali.
La Sardegna diviene così ancor più valorizzata e portata all'attenzione di chi non ha ancora avuto la possibilità di visitarla.

La Sardegna e l'arrampicata; sembrerebbe un abbinamento anacronistico invece è una splendida realtà e la Sardegna si sta imponendo come una delle regioni più belle ed affascinanti per praticare questo sport. L'arrampicata sportiva è un' evoluzione del concetto del free-climbing .

IL FREE-CLIMBING è una disciplina che si è affermata intorno agli anni '70 e che prevede per la scalata della parete il solo aiuto delle mani e dei piedi, oltre che della corda. Solo pochi temerari si cimentano nell'esercizio di questa disciplina senza l'ausilio della corda, ed in questo caso è più corretto parlare di "solitaria integrale".

L' ARRAMPICATA SPORTIVA si è affermata intorno agli anni '80. Alcuni arrampicatori ritennero opportuno di assicurarsi alle pareti utilizzando dei tasselli ad espansione che garantivano una presa totale. Con la quasi assenza di pericolo a questa disciplina si avvicinarono molti più sportivi.

IL TREKKING è un'escursione che si svolge prevalentemente a piedi e che comprende un lungo percorso a volte diviso in più tappe. I percorsi, che possono svolgersi in Sardegna sono innumerevoli. A volte sono gli stessi sentieri calcati quasi ogni giorno dai pastori con le loro greggi.
Inizialmente questa disciplina veniva svolta da persone ben preparate atleticamente le quali, nell'affrontare un'escursione, si prefiggevano come unico scopo quello di raggiungere una meta. Successivamente ci si è resi conto che poteva essere praticata con lo scopo di vivere in maniera differente la natura, con la possibilità di suddividere la camminata in più giorni per apprezzare maggiormente il territorio circostante e senza necessariamente dover raggiungere zone impervie. In Sardegna le mete più ambite dai trekkers sono il Supramonte, la Nurra e l'isola di Tavolara. Col trekking si ha l'opportunità di vedere i colori e sentire i profumi dei variegati paesaggi sardi.

IL SURF da onda è un altro degli sport che si svolge a stretto contatto con la natura marina ed ha preso piede in Sardegna da circa una decina d'anni.
I mari che bagnano la nostra isola ben si prestano all'attività surfistica e questo è dovuto al fatto che l'Isola è battuta da venti che per loro caratteristiche creano onde surfabili in quasi tutte le giornate dell'anno. Non a caso la Sardegna è stata definita come "le Hawaii del Mediterraneo", menzionata in una famosissima guida di surf da onda.
Come già accennato l'Isola ha un potenziale surfistico non indifferente ed elencare tutti gli spot (aree delimitate) presenti su tutti i suoi 1849 chilometri di costa è un' impresa quanto meno ardua se non impossibile. Comunque per chi volesse avere una mappa dettagliata degli spot sardi, è sufficiente che prenda una cartina della Sardegna. Tutto ciò che circonda l'Isola è surfabile, o quasi.
Coloro che hanno avuto la possibilità di visitarla, e coloro che ancora devono farlo, associano l'immagine della Sardegna al suo mare stupendo.

La Sardegna è sinonimo di
VELA.
Come disciplina sportiva si è imposta all'attenzione di tutti, soprattutto dei giovani, nel secolo scorso, intorno agli anni '60 e '70. La vela si prefiggeva come scopo primario quello di educare e dare una conoscenza del mare senza peraltro trascurare gli insegnamenti e le tecniche inerenti a questo sport.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu